STUDIO TERAPIE NATURALI
July 22, 2018

Situazione :

locale rettangolare spoglio, con grande vetrata.


Progetto:

creare una dimensione pacifica e rassicurante, in grado di stimolare la meditazione.
Dopo un’attenta analisi degli obiettivi della cliente, ho progettato un luogo minimalista e evocativo che aiutasse il paziente alla concentrazione, a cancellare i brutti ricordi e al risveglio interiore, attraverso dei riferimenti naturali. Uno spazio che parlasse della celebrazione della vita attraverso la madre di tutte le madri… madre natura. Un bosco con fasci di luce che filtrano dall’alto.


Psicologia del colore:

Il giallo: avvolgente come sorgente di luce, usato senza abusare per evitare l’affaticamento degli occhi.
Colore della luce e del sole per antonomasia, splendore dello spirito, associato alle risate, all’allegria e ai bei tempi, stimola e rivitalizza. Simbolo dell’ottimismo e della giovinezza.Una persona circondata in modo calibrato dalla giusta tonalità di giallo si sente ottimista e stimolata perché il cervello rilascia più serotonina (la sostanza chimica del buon umore).
Questo colore ha il potere di accelerare il nostro metabolismo. E’ il colore più visibile dello spettro ed è associato alla parte sinistra del cervello. Stimola i processi mentali e la memoria, e favorisce l’attenzione e la concentrazione. Favorisce l’assimilazione, la consapevolezza e la comunicazione.

il marrone: colore caldo e rassicurante della madre terra, dalla quale tutto nasce.
Colore associato all’affidabilità della terra stessa "terraferma" quindi alla stabilità e all’amicizia.
Suggerisce inconsciamente il colore solido dei tronchi degli alberi e della roccia.
Legato alle cose naturali o organiche.
Questo colore è neutrale come il nero il bianco e i grigio.
Il colore dei tronchi degli alberi è marrone perciò suggerirò inconsciamente che l’oggetto descritto è solido come una roccia.

il blu: color del cielo, della serenità e dell’anima.
Colore della sicurezza che induce alla spiritualità.
Gran parte del mondo è blu (cieli, mari). Le tonalità chiare stimolano il corpo a produrre sostanze chimiche calmanti.
Il blu è un colore rinfrescante perché ricorda la serenità del cielo e la purezza dell’acqua.
E’ il colore più apprezzato per entrambi i sessi.

Nel corso dei secoli il blu è stato associato a risolutezza, affidabilità e lealtà (notare quante divise sono blu).
Le persone tendono ad essere più produttive in una stanza blu perché sono calme e concentrate sul compito da svolgere.
Trasmette successo e professionalità ed è il colore più usato nel web.
Alcuni studi dimostrano che i sollevatori di pesi possono sollevare più peso in una palestra blu - infatti, quasi tutti gli sport sono migliorati in ambienti blu.
Nello Yoga è associato al quinto chakra.
Favorisce il sonno, ossigena i tessuti e riduce il dolore.
Una cosa curiosa è che sembra inibire gli stimoli dell’appetito e nei suoi toni più scuri, meno indicati ai miei obbiettivi, evoca tristezza perché si avvicina al nero della notte e ricorda ambienti acromatici (privi di colore) come gli abissi marini,
là dove non penetra la luce.